FOLLI E FOLLETTI - 1999

 ARENA SFERISTERIO MACERATA 2 e 3 SETTEMBRE

LE SERATE

TELECIUCCIO

 Nel rispetto della tradizione, che vede ormai da anni i Vincisgrassi esibirsi allo Sferisterio alla fine dell'estate, anche quest'anno il rito si perpetua: e come sempre lo spettacolo multimediale sara' unico ed esagerato. Teleciuccio, la loro emittente privata, raggiungerà il massimo della demenza e della spettacolarità. per iniziare un breve saggio introduttivo dell'opera lirica "Oh che bel mestiere fare l'ingenere". Non mancheranno i vari collegamenti video con gli inviati speciali, il notiziario sportivo e la rubrica medica "Stare male oggi". Provocante e stuzzicante il saluto di Bruno Vocentò "Porta a casa", ospiti del quale saranno gli ultimi due sindaci maceratesi, Giammario Maulo ed Anna Menghi, il rappresentante dei reduci combattenti politici Bruno Mandrelli, il filosofo Guido Garufi, l'ex presidente della SMEA Gianfranco Borgani e dall'Olanda, in collegamento diretto, il premio nobel per l'urbanistica Prof. Vanne Piano.

ARENA SFERISTERIO VENERDI' 3 SETTEMBRE

Una notte magica all'insegna della musica acustica di ispirazione etnica che vedrà l'alternarsi di sei formazioni sullo storico palco dello Sferisterio, allestito per l'occasione con due postazioni permanenti per garantire un ritmo incalzante limitando al minimo le inevitabili interruzioni dovute al cambio di palco. La proposta musicale è il risultato di una sorta di gemellaggio fra le città di Macerata e Bari: musicisti professionistiche da anni lavorano a progetti alternativi fuori dagli schermi classici delle sovrastrutture commerciali e di potere economico, ricercando una dimensione altra, quella delle etichette e delle produzioni indipendenti, realtà oramai consolidata nel panorama musicale europeo ed intercontinentale.

21.OO

 Ziringaglia (Bari). Suoni caldi del Mediterraneo, storie e cantastorie della realtà marinara del nostro sud con contaminazioni gitane e yiddish. Voci, flauti, violino basso acustico e percussioni per un repertorio che prende spunto dall'ultimo lavoro discografico del gruppo

21.45

Duarte (Macerata). I virtuosismi su strumenti a corda del duo acustico Monceri e Gentili. Freschi della nuova produzione discografica "Entr'acte", i Duarte presentano composizioni originali per chitarra, arpa celtica, bouzouki e moorinkhoor, in cui sonorità classiche si fondono con sonorità di ispirazione araba, balcanica e spagnola..

22.30

 Moving Clouds (Bari). Il successo della loro produzione discografica "Oltre Confine" consacra definitivamente il gruppo barese di etno-jazz nel panorama musicale delle proposte originali italiane. Anche in loro domina la contaminazione: nel loro repertorio, infatti, vi sono tracce di musica araba, mediterranea e celtica.

23.15

 Ogam (Macerata). Gruppo storico della contaminazione etnica da 11 anni nel panorama musicale italiano, dopo il CD "LIMATO" sta lavorando alla seconda produzione " Il regno della Sibilla". proporranno le nuove composizioni che prevedono l'uso di strumenti quali il violoncello elettrico, il kantele nordico, l'arpa celtica, il morinkhoor mongolo, il didjeridoo australiano, il khaen del Siam, le cornamuse celtiche ed clarinetti cinesi.

24.OO

 Folkabbestia (Bari). Una delle esperienze più significative del folk rock italiano. un repertorio da ballare che ha girato tutti i festival e non solo europei. Un disco gia consegnato alla storia del new folk e un inpatto live travolgente. un sestetto che canta di rabbia e di amara constatazione dei fatti sociali e politici in una perfetta fusione tra elettrico ed acustico.

00.45

Mortimer Mc Grave & The Barelliers (Macerata - Bari).
Formazione nata da quest'asse musicale Marchigiano-Pugliese. I celti italiani si stringono attorno ai loro kilt e alle loro musiche tradizionali riarrangiate in versione rock, dub, calipso. Anche loro non coinvolgono, ma travolgono. In scena effettuano i vari riti celtici della bottiglia di whisky tutta d'un fiato, dello stupro delle inglesi e dello smutandamento selvaggio.

 
| Back | Torna su |