- FESTIVAL PASSATI -
 2003

Far convivere tutela dell’ambiente ed interessi economici è sempre stato assolutamente difficile. Penso ad esempio alle gravi lesioni all’ambientale prodotte fin dal dopoguerra nella nostra regione a favore dello sfruttamento del suolo nelle cave. Pareti intere di montagne sono state aggredite causando uno danno ambientale molto grave e a volte irreversibile. Oggi le politiche di tutela del territorio sono sicuramente migliorate come, ancora in minima parte, è cresciuta la sensibilità di alcuni operatori economici, anche se bisogna impegnarsi ancora molto per realizzare una inversione di tendenza che metta al primo posto il rispetto per la natura. La Pietra Altrove è il secondo tentativo di produzione multimediale del nostro Festival Terra di Teatri, che vuole porre l’attenzione pubblica di fronte al problema delle cave, specie quelle dismesse, della loro rinaturalizzazione e del loro riutilizzo. Nell’edizione del festival 2002 abbiamo prodotto e rappresentato l’opera musicale contemporanea “Corpo di guerra” in una cava dismessa nel territorio del comune di Cessapalombo. La cava, prima dell’evento, era una discarica a cielo aperto mentre ora, dopo il nostro intervento culturale, si è trasformata in una bella arena all’aperto. Quest’anno, nella edizione del 2003 del Festival, in una delle cave più grandi della Val di Chienti, nel territorio del Comune di Caldarola, realizziamo il progetto “La Pietra Altrove” che propone di viaggiare poeticamente nel mondo assieme al materiale estratto, con l’idea di costruire qualcos’altro: come se il cuore della nostra terra si rigenerasse altrove in forme meravigliose e positive. Un esperimento multimediale composto da una colonna sonora originale realizzata per l’occasione da RZ Limanaquequa e da una mega proiezione sulle pareti della cava, che ha l’intento di ricostruire virtualmente ciò che è stato tolto, ciò che manca.

Renato Pasqualetti Assessore ai Beni Culturali della Provincia di Macerata

DOVE
Santuario di Madonna del Sasso di Valcimarra di Caldarola

QUANDO
Sabato 2 agosto ore 21,30

COME SI RAGGIUNGE
Uscita CACCAMO della superstrada della Val di Chienti. Proseguire sulla vecchia statale 77 fino a Valcimarra di Caldarola.

INFORMAZIONI TECNICHE
Nello spazio di Madonna del Sasso adibito allo spettacolo non sono ammesse più di 450 persone. Si consiglia la prenotazione presso gli uffici del Comune di Caldarola 0733/905529 (orario ufficio). L’ingresso è gratuito. Il parcheggio auto è previsto a Valcimarra di Caldarola. Per raggiungere Madonna del Sasso ci sarà un servizio navetta bus fino a 400 metri dal Santuario, i quali dovranno essere percorsi a piedi per comodi sentieri Di sera la temperatura potrebbe scendere sensibilmente. Si consiglia abbigliamento adeguato. Non è previsto servizio catering e bar nel luogo dello spettacolo.

PROGRAMMA
Concerto di RZLimanaquequa (Marche) Presentazione del CD Pietra Altrove Roberto Zechini (chitarre) – Massimo Morganti (trombone e fisarmonica) – Simone La Maida (sassofoni) – Stefano Nunzi (contrabbasso) – Andrea Nunzi (batteria) Megaproiezioni sulla cava di Bistocco di Caldarola a cura di Multivision Service Immagini: Stefano Ricci e Jerry Di Tullio Regia: Paola Ciccarelli

Direzione artistica e organizzazione: ARTE NOMADE.
Ideazione: Maurizio Serafini e Luciano Monceri.
Service audio luci: Eliseo Mozzicafreddo Macerata.
Ufficio stampa: Debora Brandi.
Grafica: Jerry Di Tullio.
Progetto luci: Paola Ciccarelli.


Una produzione TERRA DI TEATRI FESTIVAL in collaborazione con Comune di Caldarola

Scheda del disco

| Back | Torna su |